Quella che segue è una piccola guida sull’attrezzatura da portare e le informazioni di base indispensabili per vivere al meglio una crociera in barca a vela.

Come vestirsi ?

In barca può fare improvvisamente freddo anche d’estate, ed è opportuno avere a disposizione capi da sovrapporre uno all’altro, a cipolla!
Non serve portarsi montagne di vestiti, tanto alla fine vi metterete sempre gli stessi!
Portate pantaloncini corti, canottiere, costumi t-shirt, scarpe infradito per scendere a terra con il tender, (ragazze, non vi consiglio i tacchi a spillo..!) Per la sera in barca, una felpa è l’ideale, ma sicuramente non in Agosto!!! Cappellino, occhiali da sole, creme solari un k-way leggero per un eventuale acquazzone estivo!!! 
Scarpe da barca solo se decidete di partecipare alle manovre di bordo oppure se non preferite stare a piedi nudi durante la vostra vacanza
con suola di gomma se possibile bianca; non serve acquistare costosi articoli ‘nautici’ se già non li avete, quelle ordinarie da ginnastica possono andar bene.

Cosa portare ?

Portate tutte le vostre cose dentro una borsa morbida! Quelle rigide, tipo Samsonite per intenderci e anche i trolley semirigidi con le rotelle vanno evitati perché difficili da riporre. 
sacco a pelo o lenzuola se non già presenti in barca (matrimoniali o singole, i letti sono di norma matrimoniali con materassi separati)
una federa per il cuscino, in genere a bordo ci sono le coperte ma chiedete per sicurezza, non dimenticate il carica cellulare preferibilmente nel modello da macchina con lo spinotto (12V), eccezionalmente va bene anche quello da casa a 220V.

Per il mal di mare ?

Il mal di mare è quel malessere che vi provocherà un disagio più o meno accentuato molto simile al mal d’auto. E’ provocato dal movimento della barca sulle onde e dalle sue variazioni inattese, cui il fisico soprattutto all’inizio non è abituato. I sintomi possono essere nausea, sudore a freddo, conati di vomito, sonnolenza, incapacità di muoversi per paura che il disagio aumenti e cose simili. Dare di stomaco può aiutare a farlo passare ed anche stare sdraiati ad occhi chiusi, come anche stare all’aria e guardare l’orizzonte evitando di guardare in basso con la barca in movimento. Il posto chè più provoca disagio in navigazione è sottocoperta quindi se avvertite disagio scappate fuori o sdraiatevi immediatamente. Tutti sono più o meno a rischio e spesso è inutile cercare di resistere facendo gli eroi! Se soffrite il traghetto o il mal d’auto, portatevi dietro qualche rimedio. Ne cito alcuni: - cerotti Transcop da mettere dietro l’orecchio e che durano 3-4 giorni dandovi tutto il tempo di abituarvi al dondolio della barca (Sono infallibili)
- Travelgum ( adatti a brevi navigazioni)
- Xamamina
- Omeopatici: Cocculus – Zenzero
- Rimedi alternativi : Braccialetti per i polsi, secondo i principi Shiatzu ( in alcuni casi funzionano o aiutano).
Difese naturali per il mal di mare: mangiare poco e spesso soprattutto alimenti secchi, crackers, fette biscottate, pane, biscotti è sicuramente di aiuto; mangiate sano leggero, pochi alcolici!… e bevete se avete sete! Il rimedio principe se il malessere vi coglie in navigazione: mettetevi al Timone!